Rubbettino al Festival dell'Economia di Trento ()

di Redazione, del 23 maggio 2011

Si alza il sipario sulla sesta edizione del Festival dell'Economia di Trento. Tutto è pronto, si parte: giovedì 26 alle 17.30 ha inizio la sesta edizione con un incontro di grande significato.

Protagonista è il raffinato intellettuale di origine indiana Sen che dice "a volte le regole aumentano la libertà invece di restringerla, ma occorre prima mettersi d'accordo sul significato di libertà. La libertà è la virtù più importante per l'uomo e va sempre preservata. Chiediamoci quali sono i fattori che causano una limitazione di libertà. Uno di questi è la disoccupazione". La domanda che occorre farsi è, secondo Amarya Sen, che cosa dobbiamo fare, a livello economico, per ampliare la libertà di tutti, degli individui, della collettività, delle aziende.Successivamente dal 2 al 5 giugno si darà il via ad una tre giorni di incontri, dibattiti e riflessioni con l'intento di mettere a confronto gli economisti con il grande pubblico. Da questa'anno anche la casa editrice Rubbettino parteciperà al festival con alcuni dei suoi autori:
 
- 03/06/2011 - presso il Palazzo Geremia (via Belenzani, 20) alle h 15.00 verrà presentato il volume "Ritornare al capitalismo" di Pascal Salin - ne discuteranno Francesco Forte e Alberto Mingardi.
 - 04/06/2011 - presso la Biblioteca comunale (via Roma, 55) alle h 15.00 verrà presentato il volume "Il cappio. Perche gli ordini professionali soffocano l'economia italiana" di Riccardo Cappello - ne discuteranno Carlo Lottieri e Valeria Manieri.

per ulteriori info www.festivaleconomia.it