La provocazione del Logos cristiano

Il Discorso di Ratisbona di Benedetto XVI e le sfide interculturali

a cura di Laurent Mazas Gabriele Palasciano

Cartaceo
14,25 15,00

Introduzione di Mons. Antonino Raspanti

La lectio magistralis tenuta da Benedetto XVI all’Università di Ratisbona, dinanzi ad alcuni esponenti del mondo della scienza, continua a rappresentare una frontiera che stimola credenti e non credenti a

Introduzione di Mons. Antonino Raspanti

La lectio magistralis tenuta da Benedetto XVI all’Università di Ratisbona, dinanzi ad alcuni esponenti del mondo della scienza, continua a rappresentare una frontiera che stimola credenti e non credenti a non disperdere la speranza in un domani dove la ragione e la fede alimentano la fiducia in un mondo migliore. A dare forza a questa visione è stato lo stesso papa emerito, quando nel 2011 ha voluto il “Cortile dei Gentili”, la struttura che, all’interno del Pontificio Consiglio della Cultura, ha il compito di favorire il dialogo tra credenti e non credenti. Il valore di questa iniziativa, che ha la natura giuridica di una Fondazione e che si avvale di una qualificata Consulta scientifica, si esprime nella capacità di affrontare i grandi temi del nostro tempo senza perdere mai di vista la “fonte” ispiratrice di un dialogo maturo, profondo e necessario. La riflessione interculturale sul Discorso di Ratisbona si situa in questa prospettiva.

Ti potrebbe interessare…