Emma Grimaldi

Il labirinto e il caleidoscopio

Percorsi di letture tra le «Novelle per un anno» di Luigi Pirandello

Cartaceo
23,75 25,00

Accanto alla determinazione labirintica, notoriamente correlata al corpus delle Novelle per un anno, il volume propone, a simbolica icona dell’opera novellistica di Pirandello, quella del caleidoscopio, in primario riferimento ad una peculiarità affabulativa secondo

Accanto alla determinazione labirintica, notoriamente correlata al corpus delle Novelle per un anno, il volume propone, a simbolica icona dell’opera novellistica di Pirandello, quella del caleidoscopio, in primario riferimento ad una peculiarità affabulativa secondo cui nuclei tematici ricorrenti, riconducibili ad una mappa semantica sostanzialmente ridotta, si riproducono in intrecci alquanto differenziati.
Se il perenne rinnovarsi del discorso del racconto risponde alla continua mobilità del punto di vista, alla molteplice relatività della focalizzazione, ne consegue che il senso di un repertorio, di fatto rinviante ad un’ipotetica ricostruzione del mondo, non è più pensabile in termini di armonica unitarietà.
Se è la realtà a rendersi percepibile solo per frammenti, è appunto il caleidoscopio a riprodurre il vicendevole assemblaggio di una disgregata pluralità di schegge, invocante un uno, o un tutto, di cui finisce piuttosto per dichiarare l’assoluta inesistenza.

Ti potrebbe interessare…