Giuseppe Lo Castro

Giovanni Verga

Una lettura critica

Cartaceo
12,26 12,91

Un percorso di lettura complessiva dell’opera di Giovanni Verga, dai romanzi giovanili del ciclo mondano, letti in polemica con l’estremismo scapigliato della passione, al mutamento di registro dei capolavori in attesa di un ritorno

Un percorso di lettura complessiva dell’opera di Giovanni Verga, dai romanzi giovanili del ciclo mondano, letti in polemica con l’estremismo scapigliato della passione, al mutamento di registro dei capolavori in attesa di un ritorno al gran mondo nell’abbozzata ”Duchessa di Leyra”. ”I Malavoglia” è letto in un orizzonte anti-idillico in cui un mondo atavico cede il passo al progresso, mentre il ”Mastro-don Gesualdo” affronta la dimensione alienante di un’ascesa individuale di natura economica con gravi ripercussioni sulla vita psichica e affettiva. Se la ricerca espressiva presenta svolte significative, la prospettiva ideologica appare unitaria: una radiografia tragica della società moderna che pervade tutti i campi sociali, disgrega il mondo contadino, sottomette all’interesse economico le relazioni affettive, e vede l’illusorio trionfo degli effimeri piaceri mondani.

Rassegna

Eventi

Condividi

Ti potrebbe interessare…