Fabio Andina

Uscirne fuori

Lo smarrimento di un padre cacciato di casa, che prende a morsi la vita per non perdere il figlio

– Dall’autore de LA POZZA DEL FELICE, 100.000 copie vendute in 4 Paesi –

«E subito dopo

Lo smarrimento di un padre cacciato di casa, che prende a morsi la vita per non perdere il figlio

– Dall’autore de LA POZZA DEL FELICE, 100.000 copie vendute in 4 Paesi –

«E subito dopo mi sono chiesto se tutto questo era giusto e per un attimo ho creduto di no, avrei dovuto pensare solamente a me e a mio figlio, però allo stesso tempo avrei voluto uccidere tutti. Alla fine ho pensato di darci un taglio con tutto quel romanticismo da due soldi».

Allontanato dal tetto coniugale un giovane padre di famiglia si rifugia nella sua vecchia baita, a un’ora dalla città. Un lavoro precario, debiti, avvocati, alcol e psicofarmaci, pericolose corse in auto e donne transitorie. Un turbine a cui deve resistere se vuole tener saldo il legame con il figlio.

E mentre la vita cittadina è teatro di dispute e nevrosi, su in montagna torna via via il sereno grazie a un’umanità semplice e accogliente.

Una narrazione impetuosa, a tratti allucinata, visceralmente sincera e commovente. Un vero e proprio inno all’istinto di sopravvivenza.

17,10 18,00
9,49 9,99
Pulisci

Rassegna

Condividi