Procedure, metodi, strumenti per l’identificazione delle persone e per il controllo del territorio

a cura di Livio Antonielli

Cartaceo
13,30 14,00

Il tema dell’identità delle persone, di come attribuirla e di come verificarla, è sempre stato una delle preoccupazioni centrali di qualsiasi società. Da qualche anno la ricerca storica si sta cimentando su questo

Il tema dell’identità delle persone, di come attribuirla e di come verificarla, è sempre stato una delle preoccupazioni centrali di qualsiasi società. Da qualche anno la ricerca storica si sta cimentando su questo argomento con importanti risultati. In particolare l’attenzione è stata rivolta ai passaporti, carte di sicurezza, casellari giudiziali e simili, cioè alle forme che per eccellenza scandiscono l’adozione da parte dell’autorità statale di strumenti atti a gestire in chiave pubblica l’identità delle persone, con finalità in primo luogo di controllo. Questo volume vuole andare oltre. Aprendo a un arco cronologico ampio, dal Medioevo al Novecento, si guarda necessariamente all’adozione di modi e strumenti per il riconoscimento delle persone non solo dipendenti dall’azione dello Stato ma anche di altri soggetti pubblici e privati. Ne esce un quadro in cui si assiste a una molteplicità di soluzioni, per finalità che affiancano al piano del controllo anche quello dell’inclusione.

Condividi

Ti potrebbe interessare…