Elena Gaetana Faraci

Napoleone Colajanni

Un intellettuale europeo. La politica e le Istituzioni

Cartaceo
23,75 25,00

Napoleone Colajanni si può ritenere uno scienziato sociale e politico di primo piano nel panorama italiano ed europeo tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. L’autrice, utilizzando fonti edite e archivistiche, analizza

Napoleone Colajanni si può ritenere uno scienziato sociale e politico di primo piano nel panorama italiano ed europeo tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. L’autrice, utilizzando fonti edite e archivistiche, analizza i suoi numerosi scritti scientifici e divulgativi e ricostruisce la sua attività all’interno delle istituzioni centrali e periferiche. Da questo volume, che riprende il recente dibattito storiografico sul ruolo della Sicilia e del Mezzogiorno all’interno dello Stato unitario, emerge la partecipazione della classe dirigente meridionale alle vicende politiche nazionali e ai progetti di riforma delle istituzioni. Nel solco del mazzinianesimo e del socialismo, Colajanni si orientò verso il rinnovamento e la modernizzazione del Mezzogiorno tramite l’intervento dello Stato. Elaborò anche un concetto originale del rapporto tra democrazia e socialismo e, in occasione della Prima guerra mondiale, si distinse per il suo interventismo democratico e per una sistemazione dell’Europa fondata sul principio di nazionalità.

Rassegna

  • Ricerche di Storia Politica 2019.08.01
    Biblioteca
    di Michele Cento

Eventi

Condividi

Ti potrebbe interessare…