Oscar Greco

Lo sviluppo senza gioia

Eventi storici e mutamenti sociali nella Calabria contemporanea

Bruno Amoroso

Cartaceo
12,35 13,00

La storia della Calabria contemporanea narra le vicende di una regione che, per decenni, è rimasta imprigionata nel momento del non ancora, in quella dimensione a venire che proietta il presente, mai soddisfacente se

La storia della Calabria contemporanea narra le vicende di una regione che, per decenni, è rimasta imprigionata nel momento del non ancora, in quella dimensione a venire che proietta il presente, mai soddisfacente se rapportato ad altre realtà, al di là di se stesso, nell’attesa di un futuro economico di progresso e di modernità. Inseguendo il mito dello sviluppo la regione ha creduto di crescere allontanandosi dalle sue radici storico- culturali, dissolvendo forme di aggregazione che avevano consentito ad una società a vocazione contadina di vivere nelle ristrettezze, ma in una dimensione di povertà conviviale che preservava i valori primari della coesione sociale e della vita comunitaria. Gli effetti perversi di un’economia di dipendenza e la fine dell’illusione della crescita illimitata dimostrano che per la Calabria e per il Mezzogiorno la via d’uscita è altrove. In un modello di «economia degli affetti» che garantisca uno stile di vita frugale ma non disperato e che valorizzi la dimensione territoriale nel contesto di un’Europa «policentrica» nella quale la «mesoregione mediterranea» sia uno spazio di condivisione di culture e di riconoscimento delle alterità.

collana: Scaffale Universitario, bic: HBJD2, 2012, pp 194
,
isbn: 9788849833300