Emanuele Castrucci

Le radici antropologiche del «Politico»

Lezioni di Antropologia politica

a cura di

13,30 14,00

Un breve ciclo di lezioni affronta il tema delle basi antropologiche da cui traggono origine le categorie del «politico» facendo diretto riferimento a testi classici di autori – scrittori, filosofi, scienziati sociali – che

Un breve ciclo di lezioni affronta il tema delle basi antropologiche da cui traggono origine le categorie del «politico» facendo diretto riferimento a testi classici di autori – scrittori, filosofi, scienziati sociali – che

Un breve ciclo di lezioni affronta il tema delle basi antropologiche da cui traggono origine le categorie del «politico» facendo diretto riferimento a testi classici di autori – scrittori, filosofi, scienziati sociali – che hanno a vario titolo avviato nel corso del Novecento una seria critica dai presupposti antropologici della civiltà europea. L’analisi si concentra su quattro nuclei tematici fondamentali, rappresentati dai concetti di «politico», di massa, di aggressività, di violenza mimetica, registrando le voci di quei teorici – tra cui Carl Schmitt, Elias Canetti, Konrad Lorenz, René Girard – che hanno avuto la forza, oltre che il coraggio intellettuale, di tematizzare esplicitamente il «negativo» – il cosidetto «legno storto» – connaturato nella dimensione umana. X

Rassegna

Condividi

Ti potrebbe interessare…