Letterio Festa

Le proposte dei vescovi delle Chiese calabresi per il Concilio Vaticano II

Cartaceo
9,50 10,00

I vescovi calabresi non mancarono di offrire un importante contributo per i lavori preparatori del Concilio Vaticano II attraverso i loro “consilia et vota”. L’analisi di questi testi permette di riconoscere, nella mente e

I vescovi calabresi non mancarono di offrire un importante contributo per i lavori preparatori del Concilio Vaticano II attraverso i loro “consilia et vota”. L’analisi di questi testi permette di riconoscere, nella mente e nel cuore dei presuli, la preoccupazione per la “cura et salus animarum” e la sempre maggiore consapevolezza dei principali problemi in atto nelle loro Chiese. Sarà l’esperienza conciliare, iniziata con l’invio delle proposte, a renderli dei testimoni convinti di una Chiesa “semper reformanda”, pronta ad ascoltare le istanze del mondo facendo proprie «le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini d’oggi», per annunciare loro, con il volto rifiorito, il messaggio antico e sempre nuovo di Gesù Cristo «luce delle genti».

collana: Varia, bic: HRA, 2013, pp 106, Italiano
, ,
isbn: 9788888948829

Ti potrebbe interessare…