Cristina Baldassini

L’ombra di Mussolini

L'Italia moderata e la memoria del fascismo (1945-1960)

Cartaceo
17,10 18,00

Dopo il 1945, che cosa pensavano di Mussolini i milioni di italiani che non condannavano il fascismo ma neppure lo rivalutavano? Come giudicava il recente passato quell’Italia moderata che guardava con poca simpatia alla

Dopo il 1945, che cosa pensavano di Mussolini i milioni di italiani che non condannavano il fascismo ma neppure lo rivalutavano? Come giudicava il recente passato quell’Italia moderata che guardava con poca simpatia alla Resistenza ma non aveva apprezzato la Rsi?
Gli orientamenti di questa ampia fascia di opinione pubblica sono per la prima volta organicamente ricostruiti in questo volume attraverso l’esame della stampa a larga diffusione. Dalle pagine di rotocalchi popolari come «Oggi» e «Gente», ma anche del «Borghese» di Longanesi o del «Tempo» di Angiolillo, emerge una memoria indulgente del regime fascista, considerato come una dittatura non priva di aspetti positivi. Ma ne emerge anche un insieme di timori, idiosincrasie, sentimenti di ostilità verso l’Italia repubblicana che avrebbe condizionato per anni la nostra vita politica.