L’idea di Occidente tra ‘800 e ‘900. Medio Oriente e Islam

a cura di Marcella Emiliani

Cartaceo
11,40 12,00

è la rivoluzione francese a segnare lo spartiacque della moderna percezione dell’Occidente da parte dei popoli musulmani e dell’allora impero Ottomano sulle cui ceneri, alla fine della Prima guerra mondiale, sarebbe nato il Medio

è la rivoluzione francese a segnare lo spartiacque della moderna percezione dell’Occidente da parte dei popoli musulmani e dell’allora impero Ottomano sulle cui ceneri, alla fine della Prima guerra mondiale, sarebbe nato il Medio Oriente. Il volume ripercorre così la natura contraddittoria diun rapporto che dal XVII secolo è passato dalla “fascinazione” verso ilsapere e lo sviluppo dell’Europa ad un’aperta ostilità, nutrendosi di un’elaborazione filosofica e politica che ha riletto in chiave antagonistica l’Islam e la storia stessa della civiltà musulmana. Ma esistono oggi anche scuole di pensiero che sanno rivalutare il rapporto Islam-Occidente e che hanno criticato aspramente la lettura hungtingtoniana dello “scontro di civiltà” all’indomani degli attentati dell’11 settembre 2001.

collana: Storia politica , 2003 ,pp 160

isbn: 9788849807400