Ángel Ganivet, Miguel de Unamuno

L’avvenire della Spagna

a cura di Giovanna Scocozza

Cartaceo
9,50 10,00

La corrispondenza epistolare tra Ganivet e Unamuno rappresenta una delle testimonianze chiave di ciò che il 1898, o i“98”, hanno significato per la cultura spagnola ed europea, ovvero un ulteriore esempio della lunga polemica

La corrispondenza epistolare tra Ganivet e Unamuno rappresenta una delle testimonianze chiave di ciò che il 1898, o i“98”, hanno significato per la cultura spagnola ed europea, ovvero un ulteriore esempio della lunga polemica sul ser de España che interessò tutto il periodo contemporaneo, tra tradizione e modernità, spagnolizzazione ed europeizzazione, recupero del passato imperiale e sguardo entusiasta verso l’Europa della scienza e della tecnica.
Tanto Unamuno quanto Ganivet sulla scia di ciò che sostenevano in En torno al casticismo e nell’Idearium Español, continuarono ne L’avvenire della Spagna a proporre soluzioni, o semplicemente problemi, alla grande preoccupazione che infervorò l’animo del Paese alla vigilia del desastre.