Gerardo Chiaromonte

Itinerario di un riformista

Con contributi di Massimo D'Alema, Oscar Luigi Scalfaro, Guido Bodrato, Rino Formica, Emanuele Macaluso, Umberto Ranieri

a cura di Gianni Simula e Renzo Trivelli

Cartaceo
14,72 15,49

La prima delle tre parti di cui si compone questo libro, contiene un’ampia selezione del testo autobiografico di Chiaromonte Col senno di poi. Autocritica e no di un uomo politico, dettata dall’esigenza di rendere

La prima delle tre parti di cui si compone questo libro, contiene un’ampia selezione del testo autobiografico di Chiaromonte Col senno di poi. Autocritica e no di un uomo politico, dettata dall’esigenza di rendere testimonianza dell’impegno politico dell’autore e pure di cogliere la lungimiranza del suo pensiero teorico – oltre che politico – anche in relazione ai problemi d’oggi.
Sono pagine che ripercorrono gli anni del secondo dopoguerra, visti da un protagonista che ha avuto sensibili responsabilità negli indirizzi e nelle scelte politiche di un grande partito, il Pci, e che ha mantenuto sempre un legame molto stretto con il Mezzogiorno.
Nella seconda parte del libro sono riportati i discorsi pronunciati al convegno promosso dalla rivista Le ragioni del socialismo sulla figura e l’opera dello stesso Chiaromonte.
La terza parte contiene, fra l’altro, le note di Gianni Simula che ha curato la selezione delle pagine del testo Col senno di poi, e di Renzo Trivelli(sulla personalità di Chiaromonte e su alcune caratteristiche delle generazioni comuniste di cui Egli era stato espressione)