Hannah Arendt tra filosofia e politica

Atti del Convegno (Messina 25-26 novembre 2004)

a cura di Giusi Furnari Luvarà

Cartaceo
13,00

Il volume raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Messina il 25-26 novembre 2004, durante il quale è emerso non solo l’interesse verso tematiche su cui ormai da tempo si intrattiene lo sguardo critico

Il volume raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Messina il 25-26 novembre 2004, durante il quale è emerso non solo l’interesse verso tematiche su cui ormai da tempo si intrattiene lo sguardo critico degli studiosi, ma anche la necessità di andare oltre questi luoghi, al fine di mettere in luce tutta la ricchezza e la profondità del discorso filosofico arendtiano. Studiosi come Amodio Cotroneo, Fistetti, Pellicani e la stessa curatrice, hanno dibattuto su temi noti e meno noti dell’opera della Arendt: dalla questione “Auschwitz” a quella sulle “due rivoluzioni” e sul “totalitarismo”; dalla “lezione filosofica di Gerusalemme” alla questione della “menzogna” in politica. Al fine di lasciarne emergere l’ampia eredità filosofica, vanno poi certamente assunti in positivo i diversi suggerimenti provenienti dai partecipanti, secondo cui l’opera della Arendt merita di essere studiata nelle più o meno manifeste relazioni che essa intrattiene – in maniera totalmente originale sia sul piano del metodo che su quello ermeneutico – con la nostra tradizione filosofica e culturale.