AA.VV

Due Repubbliche

Politiche e istituzioni in Italia dal delitto Moro a Berlusconi

a cura di Marco Gervasoni Andrea Ungari

Cartaceo
19,00

All’inizio degli anni Novanta del secolo scorso, l’Italia fu sottoposta a un processo senza eguali all’interno dei Paesi dell’Europa occidentale: la distruzione dei partiti che, dalla fine della guerra, avevano costruito la democrazia repubblicana.

All’inizio degli anni Novanta del secolo scorso, l’Italia fu sottoposta a un processo senza eguali all’interno dei Paesi dell’Europa occidentale: la distruzione dei partiti che, dalla fine della guerra, avevano costruito la democrazia repubblicana. Una fine, però, che non portò con sé anche quella delle istituzioni repubblicane: se l’Italia restò una Repubblica parlamentare, il sistema politico era completamente cambiato e per alcuni aspetti in forte contrasto con le istituzioni, che non furono sottoposte ad alcuna modifica o rinnovamento sostanziale. Questo volume affronta le trasformazioni della vita politica italiana e delle sue istituzioni a cavallo tra la fine della Prima Repubblica (o Repubblica dei partiti) e l’inizio della Seconda Repubblica, grazie all’incontro di approcci disciplinari differenti, da quelli degli storici contemporaneisti a quelli dei politologi e dei costituzionalisti.

collana: Storia politica , 2014 ,pp 278
, , ,
isbn: 9788849841527

Ti potrebbe interessare…