Stefania Limiti

Stefania Limiti è nata Roma ed è laureata in Scienze politiche. Giornalista professionista, ha collaborato con Gente, l’Espresso, Left, La Rinascita della Sinistra, Aprile, Il Fatto. Si è dedicata alla ricostruzione delle pagine ancora oscure della recente storia italiana, svolgendo inchieste giornalistiche attraverso l’analisi delle sentenze giudiziarie e interviste ai protagonisti. Questo suo lavoro è confluito in quattro libri pubblicati da Chiarelettere: L’Anello della Repubblica (2009), Doppio livello (2013), Complici, con Sandro Provvisionato sul caso Moro (2015), La strategia dell’inganno (2017). È stata processata e assolta nel gennaio 2018 per non aver rivelato alla Procura di Caltanissetta una fonte citata nella sua ricostruzione della strage di Capaci. Ha inoltre realizzato un’inchiesta sul dossier voluto dai Kennedy sull’assassinio di JFK, dal titolo Il Complotto (Nutrimenti, 2012), e segue da anni la questione palestinese sulla quale ha scritto I fantasmi di Sharon (Sinnos, 2002) sulla strage nei campi profughi di Sabra e Shatila e le responsabilità libanesi e israeliane e Rapito a Roma (L’Unità, 2006) sul sequestro compiuto in Italia da parte del Mossad del tecnico nucleare Mordecai Vanunu.

Autore (2)