Geneviève Makaping

Traiettorie di sguardi

E se gli altri foste voi?

a cura di Simone Brioni

Postfazione di Caterina Romeo

Traiettorie di sguardi denuncia il razzismo nell’Italia contemporanea, sottolineando il modo in cui diverse forme di disuguaglianza − razza, colore, genere, classe − si intersecano e si rafforzano a vicenda.

Postfazione di Caterina Romeo

Traiettorie di sguardi denuncia il razzismo nell’Italia contemporanea, sottolineando il modo in cui diverse forme di disuguaglianza − razza, colore, genere, classe − si intersecano e si rafforzano a vicenda. Facendo riferimento alle proprie esperienze personali, Geneviève Makaping rovescia lo sguardo abituale dell’antropologia − quello che nell’etnografia coloniale è rivolto dai colonizzatori alle popolazioni indigene − e osserva la maggioranza bianca dalla propria posizione di donna nera: «Guardo me stessa che guardo loro che da sempre mi guardano». Tale ribaltamento di prospettiva invita le persone bianche in Italia a non identificare sé stesse con la “normalità” e a osservare che cosa voglia dire sentirsi costantemente “altri”. Traiettorie di sguardi è un libro originale e incisivo, che stimola una riflessione individuale e collettiva sulla questione del razzismo strutturale attraverso il racconto di accadimenti quotidiani. Ma soprattutto interroga i lettori sui meccanismi di inclusione ed esclusione presenti nella società italiana.

Traiettorie di sguardi – Cartaceo, Italiano
15,20 16,00
Traiettorie di sguardi – Ebook, Italiano
8,54 8,99
Pulisci

Condividi

collana: Storie, bic: JHM, 2022, pp 180, Italiano
, , ,
isbn: 9788849871081