Giacomo Danese

Theodor Wiesengrund Adorno il compositore dialettico

Prefazione di Elio Matassi

Cartaceo
20,90 22,00

«Adorno ha attraversato in eguale misura l’esperienza della filosofia, quella della composizione e della critica musicale; sono affermazioni che in linea di principio sono state avanzate da più parti e su terreni diversi ma

«Adorno ha attraversato in eguale misura l’esperienza della filosofia, quella della composizione e della critica musicale; sono affermazioni che in linea di principio sono state avanzate da più parti e su terreni diversi ma mai nessuno si era inoltrato in profondità nello scavo dell’intreccio di queste tre dimensioni, data anche la complessità delle competenze in giuoco. Questo ‘vuoto’ storiografico e teorico è stato finalmente colmato da Giacomo Danese, in una tesi di dottorato europeo (una delle prime sei conseguite in Italia) dal titolo L’estetica musicale in Th. W. Adorno alla luce della sua esperienza compositiva, qui pubblicata dopo un’approfondita revisione.
Per la prima volta è stata tematizzata e sviscerata e in maniera autonoma e in maniera contestualizzata (ossia in rapporto alle future elaborazioni-scelte teoriche), la produzione compositiva del filosofo francofortese… I risultati raggiunti sono veramente ragguardevoli su diversi piani».
(Dalla Prefazione di Elio Matassi)

Rassegna

Condividi

collana: Scaffale Universitario, 2008, pp 360
, ,
isbn: 8849822380