Enzo V. Alliegro

Terraferma

Un' "Altra Basilicata" tra stereotipi, identità e [sotto]sviluppo

Terraferma affronta e decostruisce, mediante l’impiego critico e comparativo di un vasto armamentario di fonti documentarie, quelle narrazioni destorificanti che a partire dagli anni postunitari hanno investito la Basilicata a lungo descritta quale “terra

Terraferma affronta e decostruisce, mediante l’impiego critico e comparativo di un vasto armamentario di fonti documentarie, quelle narrazioni destorificanti che a partire dagli anni postunitari hanno investito la Basilicata a lungo descritta quale “terra ferma”, immobile, priva di mutamento, dominata da uomini fatalisti e familisti, e tratteggia invece una Regione ancorata alla “terraferma”, ad una terra stabile che non è spazio di destino e di attesa ma di compimento. Così facendo, il volume mostra il significato contingente e inevitabilmente mutevole delle stereotipizzazioni e delle stigmatizzazioni, vale a dire delle rappresentazioni identizzanti che di una specifica popolazione pretendono paradossalmente di poter cogliere finanche gli aspetti più intimi e profondi, sino a giungere al loro “DNA” culturale. “Terraferma”, pertanto, si fa occasione per vedere da vicino – servendosi di una approfondita indagine storico-antropoligica, cristallizzatasi in topos identizzanti di lunga durata, piuttosto una terra che indica la tenacia dell’esserci, e che lascia cogliere meglio che altrove quei dispositivi culturali con i quali gli uomini costruiscono relazioni empatiche ed intime con i luoghi. Tutto ciò prima che quest’ultimi siano attraversati da processi di re-identizzazione, ovvero da dinamiche di ri-definizione del “noi”, generate da stravolgimenti ecologici, politici e sociali.

Cartaceo
22,80 24,00

Ebook (epub)
9,49 9,99

Pulisci
collana: Che ci faccio qui, bic: JHM, 2019, pp 356
,
,
isbn: 9788849858440

Ti potrebbe interessare…