Maria Gabriella Pasqualini

Storia politica della legislazione italiana sull’intelligence

(1970-2021)

Prefazione di Mario Caligiuri

Cartaceo
14,25 15,00

Il libro non è uno studio in chiave giuridica delle modifiche introdotte, dal 1947 in poi, nell’ordinamento dei Servizi una volta “segreti”, ma intende ripercorrere, da un punto di vista della “vita istituzionale” nella 

Il libro non è uno studio in chiave giuridica delle modifiche introdotte, dal 1947 in poi, nell’ordinamento dei Servizi una volta “segreti”, ma intende ripercorrere, da un punto di vista della “vita istituzionale” nella  cultura dell’intelligence, l’iter parlamentare che ha condotto, dopo  alcune riforme dell’immediato dopoguerra, alla prima legge di riforma, in senso moderno, dell’organizzazione del settore strategico informativo italiano (L. 801/1977), approvata con largo consenso parlamentare, e alla seconda importante riforma del 3 agosto 2007 (L. 124), attuale disciplina dell’attività dei Servizi d’informazione per la sicurezza e il segreto di Stato, con cenni sulla L. 133 del 2012 e del successivo decreto legislativo 18 maggio 2018 n. 65 in “Attuazione della direttiva (UE) 2016/1148 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 6 luglio 2016, recante misure per un livello comune elevato di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi nell’Unione”.

Indice

Prefazione di Mario Caligiuri 

Introduzione 

Prima parte
Capitolo I
Qualche sintetico flash storico sull’organizzazione della raccolta informativa dall’Unità d’Italia alla fine del secondo conflitto mondiale 

Capitolo II
L’iter parlamentare della legge n. 801/1977 nella V, VI e VII Legislatura. Un momento storico di cambiamento 
1. La Commissione Alessi
2. La Commissione speciale della Camera incaricata dell’esame, in sede referente, del disegno di legge n. 696 governativo, concernente istituzione e ordinamento del Servizio per l’informazione e la sicurezza, e delle altre proposte presentate da rappresentanti di partiti politici
3. La discussione alla Camera dei Deputati
4. La discussione del ddl al Senato della Repubblica

Seconda parte
Capitolo I
Il lento avvio dell’applicazione della legge 801/1977 e i primi tentativi di modifica nella VIII, IX e X Legislatura 
1. I decreti attuativi della L. 801/1977, le prime due relazioni del governo al Parlamento e quelle del Copaco
2. VIII Legislatura (20 giugno 1979-11 luglio 1983)
3. IX Legislatura (12 luglio 1983-1° luglio 1987)
4. X Legislatura (2 luglio 1987 – 22 aprile 1992)

Capitolo II
L’urgenza di una riforma organica dei Servizi per la sicurezza dello Stato è sempre più pressante 
1. XI Legislatura (23 aprile 1992-14 aprile 1994)
2. La XII Legislatura (15 aprile 1994-8 maggio 1996)

Capitolo III
La riorganizzazione dei Servizi d’informazione per la sicurezza è ormai un problema sentito da tutte le componenti politiche. Avvio lento verso la riforma
1. XIII Legislatura (9 maggio 1996-29 maggio 2001). Accenni alla Commissione d’inchiesta sul terrorismo in Italia
2. XIV Legislatura (30 maggio 2001-27 aprile 2006). Accenni alla Commissione d’inchiesta per il «Dossier Mitrokhin»

Capitolo IV
La riforma è avviata e conclusa con la L. 124/2007 
1. XV Legislatura (28 aprile 2006-28 aprile 2008)
2. Una «manutenzione» della L. 124/2007: la L. 133/ 2012

Brevi riflessioni conclusive

Postfazione di Angelo Tofalo 

Acronimi usati nel testo 

Bibliografia 

Condividi