Elettra Santori

Sette silenzi

Cartaceo
14,25 15,00

Sette racconti, sette silenzi. Sette modi di tacere (per strategia, per orgoglio, per disprezzo verso gli altri) o di mettere a tacere (il senso critico, la coscienza, il lavorio usurante del cervello che rimugina).

Sette racconti, sette silenzi. Sette modi di tacere (per strategia, per orgoglio, per disprezzo verso gli altri) o di mettere a tacere (il senso critico, la coscienza, il lavorio usurante del cervello che rimugina). In una linea temporale che, partendo da un approssimativo presente, scorre all’indietro fino agli anni Ottanta, si innestano storie in cui il silenzio si presenta nelle forme più disparate. Il silenzio ironico e  sfuggente di una malata terminale sulla propria tragica condizione. Il mutismo di una giovane pianista lesbica che, dopo un episodio traumatico, decide di rinunciare alla parola. L’afasia di una scrittrice che non riesce più a scrivere. L’incomunicabilità soffocante all’interno di una famiglia di agricoltori della campagna romana. Queste e altre storie si dipanano nell’arco di quasi quarant’anni, apparentemente disgiunte ma in realtà interconnesse da una ragnatela di sottili trait d’union che le tengono assieme come in un metaromanzo.

Indice

Shodō

Be free

Mc 5,25

Pagina bianca

Non pensarci
Monologo teatrale
di Livia Marsan 

Sbattono le porte

San Giuseppe dei sette silenzi

Condividi

bic: FA, 2022, pp 204, Italiano
, ,

isbn: 9788864921037