Augusto Del Noce

Scritti politici 1930-1950

a cura di Tommaso Dell'Era

Cartaceo
17,56 20,66

Gli scritti politici, editi ed inediti, composti da Augusto Del Noce tra il 1930 e il 1950, per la prima volta riuniti insieme in questa raccolta, costituiscono un documento d’insostituibile valore per la definizione

Gli scritti politici, editi ed inediti, composti da Augusto Del Noce tra il 1930 e il 1950, per la prima volta riuniti insieme in questa raccolta, costituiscono un documento d’insostituibile valore per la definizione del carattere del suo pensiero filosofico-politico. Grazie ad essi è possibile determinare la posizione assunta di fronte al Fascismo e, in seguito alla caduta del regime, attraverso l’esperienza della sinistra cristiana, rispetto alla Resistenza e alla ricostruzione democratica del nostro paese. Questi saggi documentano l’itinerario di una riflessione volta a raggiungere una comprensione filosofica della politica e a costruire una nuova politica cristiana nell’“età dei totalitarismi”. Si delinea in tal modo la figura di un filosofo che non si limita a fornire un’analisi concettuale dei problemi legati alle forme del potere e della democrazia, ma che cerca di rendere operative alcune riflessioni teoriche, al fine di promuovere l’organizzazione di un partito cristiano. Del Noce si colloca a pieno titolo nell’ambito della complessa vicenda della cultura politica europea del Novecento.

Condividi