Luigi Maierù

Scienza, Geometria, Geometrie

Un percorso storico-didattico

Cartaceo
12,35 13,00

In questo volume si cerca un significato “forte” di scienza, che trova i suoi punti fondanti negli Analitici posteriori di Aristotele e la sua espressione paradigmatica nella struttura epistemologica degli Elementi di Euclide.

In questo volume si cerca un significato “forte” di scienza, che trova i suoi punti fondanti negli Analitici posteriori di Aristotele e la sua espressione paradigmatica nella struttura epistemologica degli Elementi di Euclide.
Non tutto, però, è perfetto!
Le parallele d’Euclide diventano un “problema” per i suoi successori.
Il percorso che porta dal“problema delle parallele” alle geometrie non euclidee è affascinante per i suoi risvolti metageometrici, pur constatando che le parallele sono un fatto geometricamente semplice.
La lettura storica, che porta da Euclide alle geometrie non euclidee fa entrare nel vivo della creazione matematica e consente di intravedere orizzonti nuovi.
Il passaggio da una geometria ad una pluralità di geometrie mette tutti nelle condizioni d’imparare a passare da una visione dello spazio ad un’altra, come meglio ci aggrada e secondo le opportunità che vengono offerte o di cui ognuno è artefice.

collana: Scaffale Universitario, bic: PBX, 2008, pp 336
, , , ,
isbn: 9788849821567