Corrado Calabrò

Ricorda di dimenticarla

A questo romanzo è ispirato il film "Il mercante di pietre"

Cartaceo
5,61 5,90

Alceo e Leda sono i protagonisti di una lunga ossessione amorosa condotta sul filo dell’analisi, sostenuta da una lucida cultura nutrita di conoscenze psicoanalitiche e di risonanze moraviane. Tutto nel romanzo è dominato dal

Alceo e Leda sono i protagonisti di una lunga ossessione amorosa condotta sul filo dell’analisi, sostenuta da una lucida cultura nutrita di conoscenze psicoanalitiche e di risonanze moraviane. Tutto nel romanzo è dominato dal tormento erotico di Alceo, dall’inconscio tentativo di liberarsi dal desiderio attraverso la trasgressione e il superamento del limite. La vicenda è ambientata nello scenario borghese degli anni a cavallo fra i Sessanta e i Settanta, che vede accostati politica, affari, gerarchia ecclesiastica e intellettualità, in cui il lettore si trova calato e con il quale è invitato a interagire riconoscendopersone e luoghi, scoprendo di averci avuto a che fare. l’autore non critica questo mondo, lo osserva e lo descrive permeando il racconto di una diffusa e pungente ironia.

collana: Scrittori di Calabria, 2006, pp 310
,
isbn: 9788849815474

Ti potrebbe interessare…