Vincenzo Tassinari, Dario Guidi

Noi, le Coop rosse, tra supermercati e riforme mancate

E della distribuzione moderna in un paese senza riforme

Prefazione di Yoram Gutgeld

Cartaceo
13,30 14,00

Questo libro è il racconto svolto dal punto di vista di un cooperatore. Di un uomo che, da presidente di Coop Italia, è stato protagonista dell’economia negli anni in cui la distribuzione moderna è

Questo libro è il racconto svolto dal punto di vista di un cooperatore. Di un uomo che, da presidente di Coop Italia, è stato protagonista dell’economia negli anni in cui la distribuzione moderna è diventata grande. Mentre il presidente della Repubblica francese, Francois Mitterand, sosteneva che “la grande distribuzione doveva essere la portaerei per l’economia del paese”, da noi invece, i fatti e le vicende che scorrono in queste pagine, descrivono questo settore economico piuttosto come una Cenerentola bistrattata, in un racconto che è lo specchio di limiti e difetti che ancor oggi il “sistema Italia” ostenta con sconcertante noncuranza. Tra i drammatici ritardi della politica e di una classe imprenditoriale che (dagli Agnelli a Berlusconi ex proprietari di Rinascente e Standa) ha messo il portafoglio della “famiglia” davanti alle strategie di sviluppo. Sono riflessioni che s’intrecciano con quelle su Coop e sulla cooperazione più in generale. Perché di cooperazione questo paese (e il mondo) hanno più che mai bisogno.

collana: Varia, bic: JFF, 2015, pp 170
, ,
isbn: 9788849847109

Ti potrebbe interessare…