Luca Fedeli

Nato tre volte

Le storie di Michele si svolgono tra la Toscana e la Riccione della stroboscopica e stupefacente riviera romagnola degli anni ’70, ’80 e ’90. Lui, il protagonista, ha una predisposizione per gli appuntamenti

Le storie di Michele si svolgono tra la Toscana e la Riccione della stroboscopica e stupefacente riviera romagnola degli anni ’70, ’80 e ’90. Lui, il protagonista, ha una predisposizione per gli appuntamenti mancati: divenuto comunista quando l’epica del Sessantotto stava già svanendo è ora un ex, privo di quei grandi ideali, senza averne uno nuovo. La consapevolezza di non riuscire a trovarne mai uno conforme ai tempi, lo porta ad assentarsi, a volte, dalla vita quotidiana, nonostante occupi un buon posto in società. Attraverso le sue mutazioni scorre l’ultimo trentennio del ventesimo secolo, che illumina sull’oggi del nostro Paese e sullo straniamento dei nostri contemporanei. Canzoni, romanzi, libri di filosofia e film diventano personaggi essi stessi. E poi, dall’inizio alla fine, c’è una donna bella ed enigmatica, e ci sono una morte misteriosa e vera, una morte presunta, e rinascite continue. Un romanzo intenso e leggero, lieve, sottile e allegro, come vorremmo che fossero sempre le nostre vite.

Cartaceo
13,30 14,00

Ebook (epub)
7,59 7,99

Pulisci
collana: Patipatisse, bic: FA, 2021, pp 150, Italiano
,
isbn: 9788849868326