AA.VV.

Lo sguardo critico Fernando Miglietta un artista urbano

Cartaceo
23,75 25,00

Introduzione di Franco Purini
Presentazione di Enrico Crispolti. Contributi di Pierre Restany, Luca Maria Patella, Marc Israël-Le Pelletier

“Assumendo la città come linguaggio di linguaggi Fernando Miglietta si rivela un vero artista urbano, un guardingo cacciatore

Introduzione di Franco Purini
Presentazione di Enrico Crispolti. Contributi di Pierre Restany, Luca Maria Patella, Marc Israël-Le Pelletier

“Assumendo la città come linguaggio di linguaggi Fernando Miglietta si rivela un vero artista urbano, un guardingo cacciatore di forme che vengono da lui snidate – scrive Franco Purini nell’introduzione – nel silenzio di una concentrazione intensa e polarizzata”.
“Collages e fotogrammi, due aspetti o generi di arte della città che Fernando Miglietta pratica con ispirata maestria, costituiscono nel loro insieme una riflessione sulla contemporaneità urbana sospesa in modo ambivalente tra estetismo e provocazione, tra attesa e incertezza”, “strumento d’un pensiero critico – osserva Enrico Crispolti nella presentazione – d’una creatività indubbiamente composita ed entro la quale tuttavia tutto infine dialetticamente converge in un’oggettivazione della diversità, della articolazione plurale”.
Ma qual è il segreto poetico di Miglietta?
“Il segreto poetico di Fernando Miglietta – scrive Pierre Restany – è proprio il suo istinto, l’istinto del suo sguardo. Uno sguardo di cultura e di sensibilità artistica. L’ochio di Miglietta è un occhio sintetico nella sua critica artistica; è come il deviatore dell’arte nei confronti dell’architettura”. Un modo per svelare l’arte della città come arte di una nuova comunità di linguaggi.

collana: Varia , 2006 ,pp 112
isbn: 8849816082