Mirella Cassarino

Le Notti di Tawhīdī: variazioni sull’adab

Cartaceo
14,25 15,00

Il Kitāb al-Imta‘ wa’l-mu’ānasa, ossia il “Libro delle conversazioni piacevoli”, di Abū Ḥayyān al-Tawḥīdī emana un grande fascino. Attraverso il filo conduttore della “piacevole” conversazione e dell’intrattenimento notturno, con un uso sapiente della parola

Il Kitāb al-Imta‘ wa’l-mu’ānasa, ossia il “Libro delle conversazioni piacevoli”, di Abū Ḥayyān al-Tawḥīdī emana un grande fascino. Attraverso il filo conduttore della “piacevole” conversazione e dell’intrattenimento notturno, con un uso sapiente della parola e del pensiero, con l’infinita molteplicità dei temi, con la voce dei maggiori
protagonisti dell’epoca, con le dilatazioni e amplificazioni verso il passato e le aperture verso il futuro, esso rievoca quello spirito d’adab che caratterizzò la prosa araba fin
dal suo primo fiorire.

Ti potrebbe interessare…