Fabrizio Tassinari

La Stella Polare

Dispacci dal futuro del buongoverno

Cartaceo
11,40 12,00

Come può una democrazia in crisi tornare a soddisfare il nostro legittimo bisogno di buongoverno? La Stella Polare va a scovare ai confini dell’Occidente, in Scandinavia, gli indizi di una lettura inedita del nostro

Come può una democrazia in crisi tornare a soddisfare il nostro legittimo bisogno di buongoverno? La Stella Polare va a scovare ai confini dell’Occidente, in Scandinavia, gli indizi di una lettura inedita del nostro futuro. Una frontiera geografica, i nordici, ma anche esistenziale: la metafora della società virtuosa.

Prendendo le mosse da questo caso a suo modo limite, il politologo Fabrizio Tassinari intravede le luci e le ombre di quello che sarà il vero compromesso storico del Ventunesimo secolo. Non fra destra e sinistra, ma fra il conformismo cieco delle regole che piovono dall’alto e l’intolleranza rabbiosa che rigurgita dal basso, fra la tecnocrazia e il populismo. Attraverso aneddoti e casi studio, dal mercato del lavoro all’istruzione, dall’ambiente alle pari opportunità, emerge così la sagoma del buongoverno di domani.

Rassegna

Condividi