François Lenormant

La Magna Grecia (3 volumi)

Paesaggi e storie

Prefazione di Vittorio Cappelli

Cartaceo
21,38 22,50

La Grande-Grèce di François Lenormant, con le sue ricchissime e variegate narrazioni diaristiche, è dedicata sì principalmente all’antichità magnogreca, ma si estende anche all’età bizantina e all’età moderna, fino all’Ottocento calabrese e meridionale, manifestando

La Grande-Grèce di François Lenormant, con le sue ricchissime e variegate narrazioni diaristiche, è dedicata sì principalmente all’antichità magnogreca, ma si estende anche all’età bizantina e all’età moderna, fino all’Ottocento calabrese e meridionale, manifestando pure una sensibile e acuta attenzione allo spazio antropico e alle bellezze paesaggistiche, alle questioni economiche e sociali. L’opera, articolata in tre volumi, narra in questa prima parte – dopo Taranto, Metaponto, Eraclea e Siri – l’attraversamento della Calabria magnogreca e bizantina, da Sibari a Rossano e alla Valle del Neto. Il secondo volume è dedicato a Crotone e Squillace; il terzo riguarda l’ultima parte dell’itinerario, da Catanzaro a Nicastro, Pizzo, Monteleone e Mileto. L’intelligente curiosità dell’autore, sorretta dalla fluidità e dal fascino di una scrittura esuberante e rigogliosa, ha fatto sì che l’opera divenisse in breve un classico, adoperato come guida dai più importanti viaggiatori stranieri che visitarono la Calabria tra Otto e Novecento, come George Gissing e Norman Douglas.

Condividi

collana: Viaggio in Calabria, bic: DS, 2022, pp 1226, Italiano
, , ,

isbn: 9788849874334