La cucina di Chaucer

Ricettario inglese del 1300

a cura di Antonella Moramarco

Cartaceo
17,10 18,00

con un saggio di Tonino Ceravolo

Cucinare, preparare, realizzare dei piatti era nel Medioevo, una pratica alquanto elaborata e studiata: i veri protagonisti erano i cuochi, autentici artisti, instancabili ricercatori dell’estetica e del gusto

con un saggio di Tonino Ceravolo

Cucinare, preparare, realizzare dei piatti era nel Medioevo, una pratica alquanto elaborata e studiata: i veri protagonisti erano i cuochi, autentici artisti, instancabili ricercatori dell’estetica e del gusto a tavola.
Studiarli mentre sono all’opera in cucina significa andare oltre una mera attività di cottura o preparazione dei piatti, ma comprendere gli aspetti economici, sociali e culturali che hanno caratterizzato il Medioevo. Da qui nasce La cucina di Chaucer, volume che si compone di quattro parti: due saggi sulla cucina medievale, che, pur essendo assolutamente lontana dalla nostra nei gusti e nei sapori, non smette di affascinarci; il corpus centrale che riproduce un prezioso ricettario inglese (con traduzione) del 1300; e infine un interessantissimo glossario di termini propri dell’inglese medievale.
La veste elegante, il ricco apparato iconografico, ne fanno un oggetto prezioso e un regalo raffinato, perché anche il cibo, nella sua storia, è cultura.

collana: Varia, 2009, pp 222
, ,
isbn: 9788849824582

Ti potrebbe interessare…