Andrea Guiso

La colomba e la spada

"Lotta per la pace" e antiamericanismo nella politica del partito comunista italiano (1949-1954)

Cartaceo
38,00

La strutturazione di un antiamericanismo di massa in Europa Occidentale ha rivestito un ruolo essenziale nella politica di potenza sovietica quale espressione delle iniziative del Kominform volte a contrastare, nei primi anni della guerra

La strutturazione di un antiamericanismo di massa in Europa Occidentale ha rivestito un ruolo essenziale nella politica di potenza sovietica quale espressione delle iniziative del Kominform volte a contrastare, nei primi anni della guerra fredda, l’integrazione politica, militare e socio-economica tra Europa e Stati Uniti.
Prendendo in esame il caso italiano e sulla base di una ricchissima documentazione, questo lavoro esplora le diverse articolazioni di un modello di mobilitazione politica, la «lotta per la pace», i cui caratteri sono il riflesso dell’evoluzione del bolscevismo internazionale degli anni Venti e Trenta.
Attraverso l’analisi delle direttive strategiche, dei momenti organizzativi, dei linguaggi e dei costrutti simbolici utilizzati dal Pci in ambiti quali le proteste e i movimenti di piazza, le organizzazioni frontiste, la propaganda nell’esercito, il lavoro culturale e l’arte emergono i contorni di una sensibilità ideologico-politica che ha sedimentato il «pensiero della guerra» , e il contestuale ripudio del pacifismo , come meccanismo normativo ed elemento fondante di cultura politica.