Victoria Martín de la Torre

L’Europa raccontata dai padri fondatori

Un viaggio nel tempo per conoscere i pionieri dell'Unione europea

Cartaceo
15,20 16,00

Scritto con un agile stile giornalistico, questo libro ricostruisce il decennio 1948-1957 che pose le basi della nascita delle Comunità europee, attraverso gli occhi e la storia personale dei suoi principali protagonisti, Jean Monnet,

Scritto con un agile stile giornalistico, questo libro ricostruisce il decennio 1948-1957 che pose le basi della nascita delle Comunità europee, attraverso gli occhi e la storia personale dei suoi principali protagonisti, Jean Monnet, Robert Schuman, Konrad Adenauer, Alcide De Gasperi e Paul-Henri Spaak. I cosiddetti “padri dell’Europa” prendono vita in un racconto avvincente che permette al lettore di diventare testimone dei valori, delle relazioni personali, degli accordi e delle discussioni private che hanno caratterizzato gli anni cruciali della rinascita europea. Un intreccio indispensabile per capire l’Unione europea di oggi e le decisioni che da Bruxelles interessano circa 500 milioni di cittadini. I fatti, i dati e le conversazioni qui presentati sono il risultato di un lavoro approfondito di ricerca basato sui discorsi e le memorie lasciate dai padri dell’Europa, sui giornali dell’epoca, sugli archivi, ma anche, su una serie di interviste a parenti e amici nei Paesi d’origine dei protagonisti.

collana: Varia, bic: HB, 2019, pp 228
,

isbn: 9788849857870

Ti potrebbe interessare…