Mario Barzaghi

Il razionalismo e l’incubo

Socrate e Rousseau

Cartaceo
7,23

Il volume offre un dettagliato studio del rapporto fra l’incubo e il razionalismo. Perché Socrate, ritenendo che la vita cittadina costituisca il presupposto indispensabile per una buona vita, si sente a suo agio nel

Il volume offre un dettagliato studio del rapporto fra l’incubo e il razionalismo. Perché Socrate, ritenendo che la vita cittadina costituisca il presupposto indispensabile per una buona vita, si sente a suo agio nel contesto della vita urbana, mentre Rousseau, considerandola un’irrimediabile fonte di corruzione, ne fugge disgustato? Il saggio muove dall’idea che tali opposti sentimenti rivestano un valore simbolico e, dunque, costituiscano una traccia per interpretare le vicissitudini del razionalismo quale concezione che ha tentato di fondare una delle principali morali dell’Occidente, quella che stabilisce un nesso tra felicità e purificazione dalla colpa.

collana: Saggi Brevi di Letteratura Antica e Moderna , 1998 ,pp 136

isbn: 9788872846735