Franco Tuscano

Il Grand Tour nella Calabria estrema

Tra bellezza sublime e filoxenìa di omerica memoria

Prefazione di Natale Zappalà

Cartaceo
11,40 12,00

Quel “profondo Sud” che nella storia “ufficiale” è prevalentemente sinonimo di arretratezza e miseria, nella prosa dei viaggiatori, “miracolosamente”, torna ad essere non solo la terra del Mito, ma anche una terra catartica, di

Quel “profondo Sud” che nella storia “ufficiale” è prevalentemente sinonimo di arretratezza e miseria, nella prosa dei viaggiatori, “miracolosamente”, torna ad essere non solo la terra del Mito, ma anche una terra catartica, di “primordiale incontaminata purezza” in cui lo spirito si rigenera e l’anima ritrova se stessa, Insomma, la “storia” raccontata dagli “amici girovaghi” europei, sembra quasi rappresentare una sorta di “vendetta” nei confronti di quella storia “ufficiale” che ha sempre sottostimato, quando non addirittura mistificato, la “nobile” terra della Kalokagathìa.
Il Volume fa parte della Collana Editoriale del Parco Culturale della Calabria Greca, iniziativa del GAL Area Grecanica realizzata nell’ambito del PSL Neo Avlaci finanziato con le risorse del PSR Calabria 2007/2013.

collana: Parco culturale della Calabria Greca, bic: HBJQ, 2016, pp 48
,
isbn: 9788849847819

Ti potrebbe interessare…