Nicholas Farrell, Giancarlo Mazzuca

Il compagno Mussolini

La metamorfosi di un giovane rivoluzionario

Prefazione di Vittorio Feltri

Cartaceo
18,05 19,00

Lo scopo di questo libro è quello di dimostrare una verità negata. La scelta di Mussolini – a causa della Prima guerra mondiale – di abbandonare il socialismo internazionalista a favore del

Lo scopo di questo libro è quello di dimostrare una verità negata. La scelta di Mussolini – a causa della Prima guerra mondiale – di abbandonare il socialismo internazionalista a favore del socialismo nazionalista ( che poi diventò fascismo ), fu una tra le scelte più importanti del Novecento, non solo per l’Italia ma anche per l’Europa e per il mondo. La scelta che Mussolini fece nel 1914, però, non fu da cinico assetato di potere o da corrotto al soldo della borghesia, ma da devoto socialista rivoluzionario: la guerra gli aveva fatto capire che gli uomini sono più fedeli alla loro nazione piuttosto che alla loro classe. Per Mussolini dunque la Prima guerra mondiale fu una guerra rivoluzionaria e non reazionaria. Infatti il fascismo aveva molto più in comune col comunismo rispetto a quello che entrambi avevano in comune col capitalismo. Purtroppo, l’Europa oggi, a causa della crisi esistenziale del’Unione europea, si trova davanti a pericoli molto simili a quelli di 100 anni fa, pericoli provenienti dalla tensione perenne tra ideologie internazionaliste e realtà nazionaliste.

Rassegna

Condividi

collana: Storie, bic: HBJD2, 2013, pp 348, Italiano
,
isbn: 9788849839104

Ti potrebbe interessare…