Carola Vai

Gatti di Stato

Tra uso pubblico e passioni private

Cartaceo
15,20 16,00

Tempo fa una ricerca dell’università di Warwick, in Inghilterra, sottolineò che le persone con grosse responsabilità sono anche grandi amanti dei gatti. Dalla stessa ricerca emerse che gli appassionati dei mici spesso hanno successo

Tempo fa una ricerca dell’università di Warwick, in Inghilterra, sottolineò che le persone con grosse responsabilità sono anche grandi amanti dei gatti. Dalla stessa ricerca emerse che gli appassionati dei mici spesso hanno successo nella vita, sono indipendenti, astuti e riescono a celare i propri sentimenti con disinvoltura.
Vero o falso che sia, un gran numero di uomini e donne di potere del passato e del presente sono vissuti e vivono con uno o più gatti. Da qui l’idea del libro: Gatti di Stato, tra uso pubblico e passioni private. L’autrice, Carola Vai, attraverso le vicende di re, regine, papi, capi di governo, leader di varie epoche e continenti, e dei loro felini, narra frammenti di mondi diversi per linguaggio, cultura, sviluppo. Personaggi audaci, colti, risoluti, autorevoli, spregiudicati accomunati dall’attrazione per i gatti tanto da considerarli insostituibili amici, fonte di serenità ed ispirazioni utili nella vita privata e nella vita pubblica, “medicina” contro lo stress.

Indice

Prefazione

Ringraziamenti
Sergio Mattarella
Papa Benedetto XVI
Charles De Gaulle
Winston Churchill
La regina Vittoria
George W. Bush
Bill Clinton
John Fitzgerald Kennedy
Theodore Roosevelt
Abramo Lincoln
Evita e Juan Peron
Francesco Saverio Nitti
Giovanni Giolitti
Camillo Benso conte di Cavour
Luigi XV, re di Francia
Caterina II di Russia
Livia Augusta
Cesare Augusto
Tutankhamon
Il Giappone difende i gatti da secoli
Giorgio Napolitano e la spiaggia dei gatti
I gatti randagi a Capri hanno lo status di cittadini

Condividi

collana: Storie, bic: BT, 2022, pp 218, Italiano
,
isbn: 9788849872460