Giuseppe Monsagrati

Garibaldipoli e altre storie di terra e di mare

Attraverso un’accurata ricerca documentaria, il volume ricostruisce alcune vicende rocambolesche e poco note dell’Italia post-unitaria. Nelle prime due è chiamato in causa Giuseppe Garibaldi: come destinatario di una spada d’onore; e come mancato nume

Attraverso un’accurata ricerca documentaria, il volume ricostruisce alcune vicende rocambolesche e poco note dell’Italia post-unitaria. Nelle prime due è chiamato in causa Giuseppe Garibaldi: come destinatario di una spada d’onore; e come mancato nume tutelare di un paesino della Calabria che, cambiando di sito, avrebbe dovuto dar vita a un nuovo insediamento con il nome di Garibaldipoli. Ideatore di tali iniziative incompiute è un personaggio equivoco, dai tratti pirandelliani, Luigi De Negri, protagonista anche delle due storie successive, dapprima nella Napoli di fine ‘800, poi sul Mar Rosso agli albori del colonialismo in cerca di fortuna come imprenditore nel settore della pescicoltura: un avventuriero senza capitali, la cui costante sarà quella di avviare grandi imprese mediante la raccolta pubblica di fondi.

Lo caratterizzeranno promesse non mantenute e opere irrealizzate da cui aleggerà il sospetto di una vocazione truffaldina.

Cartaceo
12,35 13,00

Ebook (epub)
7,59 7,99

Pulisci

Rassegna

Condividi

collana: Storie, bic: HB, 2021, pp 102
, , , , ,
isbn: 9788849864342