Ernesto Rossi

Un democratico europeo

a cura di Antonella Braga Simonetta Michelotti

Cartaceo
22,80 24,00

Ernesto Rossi (1897-1967) è una delle più interessanti figure che l’Italia contemporanea annovera nella tradizione antifascista, liberal-democratica, laica e federalista europea. Il contributo di autori di diversa generazione e provenienza (storici, economisti, critici letterari,

Ernesto Rossi (1897-1967) è una delle più interessanti figure che l’Italia contemporanea annovera nella tradizione antifascista, liberal-democratica, laica e federalista europea. Il contributo di autori di diversa generazione e provenienza (storici, economisti, critici letterari, giornalisti, politici, rappresentanti delle istituzioni) offre un’ampia panoramica sui diversi aspetti del suo percorso biografico, intellettuale e politico (dall’antifascismo alla battaglia per gli Stati Uniti d’Europa; dalle proposte di “abolire la miseria” all’impegno per un’Italia più civile attraverso l’attività di militante politico, manager pubblico, economista, pubblicista, scrittore e promotore culturale), approfondendo aspetti poco noti e aprendo nuove prospettive di ricerca su un pensiero ancora vivo e attuale.