Giulia Iapichino

Enrico Vinci

Una vita in Europa per l’Europa

Prefazione di Santi Fedele. Presentazione di Giuseppe Benedetto

Cartaceo
11,40 12,00

Sullo sfondo di una Sicilia dell’immediato dopoguerra si apre la biografia di Enrico Vinci, il messinese partito per fare l’Europa. Dalla prima adolescenza agli anni goliardici dell’Università, dallo spirito giovanile, all’impegno politico di quella

Sullo sfondo di una Sicilia dell’immediato dopoguerra si apre la biografia di Enrico Vinci, il messinese partito per fare l’Europa. Dalla prima adolescenza agli anni goliardici dell’Università, dallo spirito giovanile, all’impegno politico di quella generazione. Negli anni ’50 si compie a Messina anche la prima esperienza politica al fianco di Gaetano Martino nelle file del Partito Liberale. La sua ambizione, certamente determinante nella scelta della carriera internazionale, crebbe con la Conferenza di Messina segnando fortemente lo spirito del giovane Vinci. Il 1960 è l’anno d’inizio della sua carriera al Parlamento Europeo, un cammino lungo e prosperoso che Vinci intraprende da funzionario fino a giungere al suo culmine con il Segretariato Generale. Un’esperienza particolare per un uomo che prima di definirsi italiano soleva chiamarsi europeo. Non è solo una biografia ma un privilegiato osservatorio per un’idea di Europa che abbiamo ereditato.

Ti potrebbe interessare…