Bruno Bordignon, Giacomo Maria Elias

Elogio dell’incompetenza

Riflessioni a quattro mani

Cartaceo
13,30 14,00

La valutazione dell’istruzione (interna ed esterna) ha come punto di partenza persone effettivamente competenti e in grado di valutare, di comprendere i limiti epistemologici di ogni valutazione e l’impossibilità di valutare un sistema burocraticamente

La valutazione dell’istruzione (interna ed esterna) ha come punto di partenza persone effettivamente competenti e in grado di valutare, di comprendere i limiti epistemologici di ogni valutazione e l’impossibilità di valutare un sistema burocraticamente organizzato, come quello dell’istruzione. Si esige una riforma che attui un effettivo pluralismo delle istituzioni scolastiche.
Questo saggio dimostra come solamente all’interno di una nuova teoria generale della conoscenza umana lìmìtata, fallibile e sempre perfettibile e di un`organízzazione dell’istruzione coerente è possibile realizzare processi dì valutazíone meno incompetenti.

collana: Varia , 2010 ,pp 136
,
isbn: 9788849826302