Nicola H. Cosentino

Cristina d’ingiusta bellezza

Cartaceo
14,25 15,00

Il 23 dicembre 1984, giorno delle sue nozze, l’insegnante di piano Cristina Petraglia non si presenta in chiesa. La sua Diane viene rinvenuta in mezzo al lago. Di lei, però, non c’è traccia. La

Il 23 dicembre 1984, giorno delle sue nozze, l’insegnante di piano Cristina Petraglia non si presenta in chiesa. La sua Diane viene rinvenuta in mezzo al lago. Di lei, però, non c’è traccia. La colpevolezza copre chiunque, come un manto di neve, e non risparmia nemmeno la vittima: bella, forse troppo, per la sua piccola comunità. Lo psicologo inviato dalla Procura investiga tra i sentimenti di chi è coinvolto. Si imbatte in Fiore, che fin da piccolo fa il gioco del silenzio; in Cristiano, un falegname che fa l’acrobata tra i cornicioni di antichi palazzi; in Melania, che respinge la parte di perdente e lotta per averne un’altra. La vera indagine diventa un viaggio nel senso di bellezza e di sconfitta di una piccola, feroce umanità. Faccia a faccia con una bellezza troppo invadente per meritare una sola verità.

Rassegna

Eventi

Condividi

collana: Patipatisse, bic: FA, 2016, pp 200
,
isbn: 9788849847666

Ti potrebbe interessare…