Corrado Alvaro

Corrado Alvaro (San Luca 1895-Roma 1956), scrittore, poeta, traduttore e sceneggiatore. È stato uno dei maggiori intellettuali del Novecento italiano ed europeo. Giornalista del «Corriere della Sera» e corrispondente per «Il Mondo», è autore di intensi reportage di viaggio, nei quali emergono la capacità di leggere i luoghi e la grande empatia del narratore errante conun paese sempre nel cuore. Tra i reportage più noti, Viaggio in Turchia (1932) e Terra nuova. Prima cronaca dell'Agro Pontino (1934). Delle numerose opere di narrativa, occorre almeno ricordare L'uomo nel labirinto (1926), Gente in Aspromonte (1939) e L'uomo è forte (1938, Rubbettino 2006). Con Quasi una vita (1959) vince il Premio Strega, superando nella cinquina finale, Moravia, Levi, Soldati e Rea. Fu tra i primi a firmare il Manifesto degli intellettuali antifascisti di Benedetto Croce.

Autore (8)