Francesco Delzìo

Politica ground zero

Lettera d'amore di un giovane tradito

Cartaceo
11,40 12,00

“Un libro provocatorio ed originale. Un testo duro, ma di speranza; profondo, ma concreto. Un atto di coraggio da parte di Delzìo, che mostra di conoscere la politica e di credere nella sua riscoperta”

“Un libro provocatorio ed originale. Un testo duro, ma di speranza; profondo, ma concreto. Un atto di coraggio da parte di Delzìo, che mostra di conoscere la politica e di credere nella sua riscoperta” Giovanni Floris

C’era una volta la politica, potente, arrogante, carnefice. Ma oggi è solo un’illusione ottica.
Politica ground zero è il viaggio di un giovane manager tra le macerie della politica, in Italia e nel mondo.
È un viaggio “sentimentale”: dominato dall’amore verso la politica, dalla delusione per i suoi tradimenti, dal desiderio di un’altra politica.
Ma per sognarla servono occhi nuovi. Quelli di Emma Bonino, Gabriella Giammanco, Linda Lanzillotta, Beatrice Lorenzin, Marianna Madìa, Giorgia Meloni, Alessia Mosca, Stefania Prestigiacomo: otto donne impegnate nella politica italiana che accompagnano l’autore nel suo viaggio, e lo rendono, per molti versi, unico.

“Documentato come un saggio, raccontato come un romanzo: questo viaggio nel suicidio globale della politica riguarda tutti noi.
Che ci lamentiamo, però in fondo siamo complici. Francesco Delzìo non se ne chiama fuori. Ma se Politica ground zero nasce da una delusione, in realtà a muovere l’autore sono coraggio e passione. Gli stessi che avevano già segnato il successo di Generazione Tuareg”.
Raffaella Polato «Corriere della Sera».

collana: Problemi aperti, 2008, pp 106
isbn: 8849822106