Edmund Husserl

La cosa e lo spazio

Lineamenti fondamentali di fenomenologia e critica della ragione

a cura di Vincenzo Costa

Cartaceo
20,90 22,00

Con le lezioni del 1907 sui Lineamenti fondamentali di fenomenologia e critica della ragione, in seguito divenute note come Lezioni sulla cosa e che qui presentiamo col titolo La cosa e lo spazio, Husserl

Con le lezioni del 1907 sui Lineamenti fondamentali di fenomenologia e critica della ragione, in seguito divenute note come Lezioni sulla cosa e che qui presentiamo col titolo La cosa e lo spazio, Husserl delinea, in analisi precise e sottili, le strutture fondamentali dell’esperienza, indicando in questa la base a partire dalla quale deve essere edificata una teoria della ragione. Riprendendo le domande circa la possibilità e i limiti della ragione, egli si ricollega alla tradizione della filosofia trascendentale, sottoponendola tuttavia ad una torsione profonda, poiché le condizioni di possibilità della ragione vengono individuate nel modo di darsi dell’esperienza.
Di qui la discussione circa la legittimità della nostra credenza nel mondo esterno, la chiarificazione fenomenologica dei concetti di percezione, cinestesi, corpo vivo, della struttura sintetica e processuale dell’esperienza, e la trasformazione della nozione stessa di soggetto che, in quanto soggetto che costituisce il mondo, si rivela essere un soggetto incarnato.

Condividi