Giovanni Papagno, Adriano Moraglio

Io sto dalla vostra parte

San Marino Mail e il coraggio di ricominciare a 50 anni

«Decisi di licenziarmi. Era il 2001. Lavoravo, a Milano, per un importante ente postale estero e non riuscivo a condividere il proposito della mia azienda di avviare una partnership con una certa impresa italiana

«Decisi di licenziarmi. Era il 2001. Lavoravo, a Milano, per un importante ente postale estero e non riuscivo a condividere il proposito della mia azienda di avviare una partnership con una certa impresa italiana del settore. Avendo incarichi di responsabilità avrei dovuto gestire l’operazione con una rilevante dose di coinvolgimento personale. Presi carta e penna e scrissi alla Direzione: “Con la presente comunico le mie irrevocabili dimissioni”. Parole come macigni. Le scrissi in un misto di soddisfazione e di orgoglio. Consapevole che ci sono momenti nella nostra vita in cui uno avverte che è accaduto un qualche cosa che ti impone un cambio di passo. Mi conveniva incaponirmi così? Parlo di soldi, di tranquillità… No. Eppure sentivo di dover fare così. Sentivo dentro di me un anelito di libertà, di fedeltà a me stesso. Avrei perso il lavoro. Avrei perso denaro. Quando sarei riuscito a trovare una nuova occupazione?». Giovanni Papagno ha appena superato i cinquant’anni quando vive questo dramma, ma è proprio grazie a quella esperienza che negli anni a seguire potrà “sognare” e fondare, nell’amicizia con due ex colleghe, una tra le più importanti aziende italiane della logistica oggi impegnata a sostenere le imprese che vendono in Italia e in Europa i propri prodotti attraverso l’e-commerce e il marketing per corrispondenza. Questo è il romanzo del “broker” San Marino Mail.

Cartaceo
13,30 14,00

Ebook (epub)
7,59 7,99

Pulisci

Ti potrebbe interessare…