Silvio Beretta

Il pendolo italiano

Note fra economia e politica

Cartaceo
33,25 35,00

Il pendolo italiano raccoglie interventi che offrono un quadro di grande interesse del dibattito politico, economico e culturale dell’Italia: un Paese, come sottolinea lo stesso autore, prigioniero di vizi di cui non riesce a

Il pendolo italiano raccoglie interventi che offrono un quadro di grande interesse del dibattito politico, economico e culturale dell’Italia: un Paese, come sottolinea lo stesso autore, prigioniero di vizi di cui non riesce a liberarsi, e in perenne attesa di riforme che dovrebbero allargare gli spazi di libertà e di efficienza e restituire responsabilità a tutti gli attori della scena sociale.
Da economista, Silvio Beretta dedica in queste pagine un’attenzione particolare ai problemi del mondo produttivo, e in particolare a quelle istituzioni bancarie (sia italiane che europee) a cui ha dedicato molti dei suoi studi e che egli esamina costantemente nel più ampio quadro delle regole di un’Europa perennemente in costruzione.
Andando oltre i confini delle proprie più specifiche competenze accademiche, Beretta appare qui nella veste di attento osservatore del mondo culturale, politico ed economico, interessato a riflettere , ad esempio , sulla dottrina sociale della Chiesa, ma anche a condividere le esperienze vissute in qualità di amministratore locale (quale Presidente della Provincia di Pavia).
Dai dibattiti sulla costituzione monetaria fino alle recenti controversie sulle liberalizzazioni dei taxi e delle farmacie, il filo della riflessione di Beretta accompagna la nostra storia recente durante lo snodarsi di quella che viene detta la“Seconda Repubblica”: un’epoca difficile e contraddittoria che questo libro aiuta a comprendere in molti dei suoi aspetti più significativi.