Mario Panarello

Il grande cantiere del Santuario di S. Domenico di Soriano

Scultura, marmi e argenti

Cartaceo
18,05 19,00

Il complesso architettonico domenicano di Soriano Calabro ha un ruolo centrale nella cultura artistica dell’Italia Meridionale. Attorno all’effige di San Domenico, ritenuta acheropita, si è sviluppato uno dei santuari barocchi più importanti d’Europa fra

Il complesso architettonico domenicano di Soriano Calabro ha un ruolo centrale nella cultura artistica dell’Italia Meridionale. Attorno all’effige di San Domenico, ritenuta acheropita, si è sviluppato uno dei santuari barocchi più importanti d’Europa fra Sei e Settecento. In questi due secoli la grande potenza economica dei padri, unitamente a favori di pontefici, re e vicerè, ai quali si uniscono nobili, alti prelati e devoti, ha contribuito ad accrescere la ricchezza del convento che ha voluto celebrare la sua gloria attraverso la realizzazione di altari, cicli decorativi di marmo e opere di grande pregio artistico. Il volume ripercorre brevemente le dinamiche di realizzazione delle opere superstiti portando nuovi documenti, analisi critiche e attribuzioni, rivelando le dinamiche complesse dell’attività di artisti provenienti a Soriano da varie parti d’Italia e l’arrivo di opere d’arte prestigiose. Il terremoto del 1783 riduce in frantumi quanto più bello la Calabria potesse aver prodotto, segnando la fine di una testimonianza tra le più autorevoli della stagione barocca.

collana: Fonti Attribuzioni Documenti - Studi per la storia dell'arte , 2010 ,pp 158

isbn: 9788849827668