AA.VV

I Giubilei del XIX e XX secolo

Atti del Convegno di studio - Roma, 11-12 maggio 2000

a cura di Gennaro Cassiani

Cartaceo
13,30 14,00

Premessa di Gabriele De Rosa

Come si trasforma la fisionomia dell’Anno Santo tra XIX e XX secolo? Quali forme viene assumendo la pietà dei fedeli e come si articola il rapporto tra il mondo dei

Premessa di Gabriele De Rosa

Come si trasforma la fisionomia dell’Anno Santo tra XIX e XX secolo? Quali forme viene assumendo la pietà dei fedeli e come si articola il rapporto tra il mondo dei devoti e la Chiesa di Roma? Ancora, attraverso quali passaggi la tradizione medievale del Giubileo, da occasione di culto delle reliquie dei santi e di lucro dell’indulgenza, diventa un solenne momento di pentimento, di perdono, di «rinnovamento interiore dell’uomo» (Paolo VI)? Il presente volume, che raccoglie gli Atti del Convegno di studio svoltosi a Roma, presso l’Istituto Luigi Sturzo, nei giorni 11-12 maggio 2000, si interroga su questi temi cruciali muovendosi lungo due direttrici convergenti: la prima, introduttiva, relativa alle fonti storiche dei Giubilei e ai problemi di metodo; la seconda di carattere cronologico, rivolta all’analisi delle peculiari valenze religiose e sociali e le diverse atmosfere culturali e civili in cui si celebrarono gli Anni Santi dell’Otto-Novecento, a partire da quello di Leone XII (1825), una cerniera tra la tradizione giubilare di antico regime e quella contemporanea.